ECONOMEDIA  
Economic Analysis and Communication Institute
Ultimissime: 

Lavoro

Cerca nelle News



Bocciata perequazione pensioni, smontato definitivamente Monti. Ora cosa s'inventerà Renzi?

Sarà stato anche clamoroso, ma molti lo sapevamo. E speravano nel pronunciamento dell'Alta Corte. La Consulta ha infatti bocciato la norma Fornero che, si ricorderà, aveva bloccato gli adeguamenti 2012-2013 delle pensioni pari al triplo del minimo Inps, parliamo sempre di pensioni modeste. Ora viene il bello perché si apre un buco da 5 miliardi in due anni. La Fornero, il ministro del pianto in diretta, non ha saputo dire altro: “Vengo rimproverata per molte cose ma quella non fu una scelta mia, fu la cosa che mi costò di più”

Finisce così nella spazzatura la cosiddetta norma Fornero contenuta nel “Salva Italia” che stabiliva per il 2012 e 2013, “in considerazione della contingente situazione finanziaria”, che sui trattamenti pensionistici di importo superiore a tre volte il minimo Inps scattasse il blocco della perequazione, ossia il meccanismo che adegua le pensione al costo della vita, è incostituzionale. Finisce così indegnamente l'iniquo governo di Mario Monti che, nell'intento di "salvare" l'Italia, affossò impoverendoli gli italiani modesti e dignitosi, per salvare i privilegi degli italiani delle caste.

“L’interesse dei pensionati, in particolar modo i titolari di trattamenti previdenziali modesti – si legge nella sentenza 70 depositata oggi di cui è relatore il giudice Silvana Sciarra – è teso alla conservazione del potere di acquisto delle somme percepite, da cui deriva in modo consequenziale il diritto a una prestazione previdenziale adeguata. Tale diritto, costituzionalmente fondato, risulta irragionevolmente sacrificato nel nome di esigenze finanziarie non illustrate in dettaglio”. A sollevare la questione di legittimità costituzionale erano stati, con varie ordinanze tra il 2013 e il 2014, la sezione lavoro del tribunale di Palermo e le sezioni giurisdizionali per la Regione Emilia-Romagna e per la Regione Liguria della Corte dei Conti. Secondo la Consulta, le motivazioni indicate alla base del decreto sono blande e generiche, mentre l’esito che si produce per i pensionati è pesante.
Ora cosa si inventerà il governo Renzi, per riempire il buco della Fornero (2 miliardi)?

© Copyright 1995-2009 EconoMedia - Economic Analysis and Communication Institute